La sabbia è bianca e sottile, le sfumature ​del mare verdi e turchesi, il fondale limpido e basso per decine di metri. Porto Tramatzu è una delle perle di Teulada, la sua spiaggia ‘cittadina’, seppure distante qualche chilometro, che richiama le caratteristiche di tutto il suo splendido litorale.

Nella porzione di mare antistante si trova l’isola Rossa, profilo roccioso coperto da macchia mediterranea, dove l’altezza ridotta del fondale ti inviterà a simulare con tuoi bambini o amici un arrembaggio dei pirati. Potrai raggiungere l’isolotto anche tramite escursioni guidate, durante le quali visiterai le cale vicine.

Porto Tramatzu è dotata di tutti i servizi: ampio parcheggio adatto anche ai camper, campeggio, chiosco-bar, noleggio attrezzatura balneare e natanti. È accessibile a diversamente abili e, battuta dal vento, è meta ideale per appassionati di windsurf e pesca subacquea.

La costa di Teulada è un susseguirsi di calette e spiagge di sabbia fine con colori suggestivi e panorami mozzafiato, alcune accessibili solo d’estate o in numero limitato, per la presenza della base militare. La più vicina a Tramatzu è la bellissima s’Ortixeddu, nota come spiaggia degli Americani, che ricade nel poligono di Capo Teulada, ma dal 2014 è visitabile a numero chiuso. A fianco Porto Pirastu, protetta da una piccola scogliera con alle spalle l’ex miniera di monte Lapanu, raggiungibile anche con gite in barca organizzate. Poi c’è Porto Zafferano, altro angolo di paradiso dentro la base, raggiungibile esclusivamente via mare, solo a luglio e agosto. Per arrivarci potrai partire in escursione in barca da Tuerredda, spiaggia da sogno, simbolo di Teulada e di tutta la Sardegna, che chiude il suo territorio a sud-est. A nord-ovest, invece, appaiono le sinuose e meravigliose dune di Is Arenas Biancas, parte meridionale di Porto Pino (che nel suo tratto settentrionale rientra nel territorio di Sant’Anna Arresi).