Un’abbagliante distesa lunga un chilometro di chiarissime e morbide colline sabbiose che raggiungono i trenta metri d’altezza. Tra l’una e l’altra, mentre passeggerai per raggiungere la riva, vedrai apparire a intervalli pennellate azzurre e turchesi: il contrasto tra bianco della sabbia e colori del mare ti lascerà senza fiato! La spiaggia Le Dune offre un panorama da sogno, completato da macchia mediterranea che interrompe il candore con tocchi di fresca vegetazione, mentre arbusti di rosmarino sprigionano la loro essenza. Questo paradiso, noto anche come Is Arenas Biancas, è il tratto di Porto Pino rientrante nel territorio di Teulada. Parte del litorale è accessibile solo d’estate, perché ricade nel poligono militare. Complessivamente la spiaggia di Porto Pino è lunga quasi quattro chilometri: il lungo tratto settentrionale (circa tre quarti del totale) di bianche dune sabbiose fa parte di Sant’Anna Arresi.

Vicino alle Dune, c’è un ampio parcheggio, adatto anche ai camper. Sull’arenile si trovano stabilimenti, dove noleggiare attrezzatura balneare, e punti di ristoro. A pochi chilometri strutture ricettive e ristoranti. Le acque, fresche e dominate dalle correnti, sono accessibili a tutti perché il fondale degrada dolcemente, ideale anche per appassionati di pesca subacquea o snorkeling e meta tutto l’anno di surfisti.

È un’ oasi di bellezza incomparabile che custodirai nei ricordi più preziosi: intensi tramonti, cornice naturalistica del territorio circostante e lunghe passeggiate. In particolare, alle spalle della spiaggia, dove si stende lo stagno di Is Brebeis, dimora estiva di numerosi uccelli migratori: fenicotteri rosa, martin pescatore e la garzetta. ​L’area lagunare si estende poi a nord con gli stagni di Maestrale,​ di Porto Pino, del Corvo e Foxi.

Le Dune è una delle ‘perle’ di Teulada, che nella sua costa può vantare altre spiagge da sogno. In direzione sud incontrerai nell’ordine Porto Zafferano, anch’essa compresa nell’area militare e accessibile solo via mare, a luglio e agosto, un luogo stupendo e isolato, l’incantevole Porto Tramatzu, dai colori abbaglianti e fondale bassissimo e, infine, Tuerredda, semplicemente un angolo caraibico in Sardegna, spiaggia simbolo dell’Isola.