Spunta alla destra del moderno porticciolo turistico, coi riflessi chiari della sabbia e con splendide tonalità azzurre delle sue acque. La spiaggia di Buggerru è una distesa morbida e calda che si immerge in un mare dai colori cangianti e limpidissimo (premiato da Legambiente e Touring Club). Il fondale basso e sabbioso. La spiaggia è a due passi dal centro abitato, perciò sono a portata di mano tutti i principali servizi.

Buggerru, ex villaggio minerario, sorto nel 1864, si concentra sul fondo di una valletta affacciata sul mare ed è divenuto a fine XX secolo centro turistico anche grazie al porto, sovrastato dall’uscita della Galleria Henry, un tempo percorsa da un treno a vapore che trasportava il minerale estratto dalle vicine miniere, oggi attrazione turistica. La sua costa fino a Capo Pecora, località più meridionale della Costa Verde (Arbus), è bassa e sabbiosa, protetta da alte dune.

Tra le spiagge vicine non perdere occasione per visitare anche, a sud, in piena zona ex mineraria, inserita tra bianche falesie calcaree, l’insenatura meravigliosa di Cala Domestica, un gioiello da sogno incastonato tra le scogliere. A nord le ampie dune di san Nicolao, alle cui spalle si erge un imponente rimboschimento di pini, un tratto perfetto anche per escursioni in mountain bike e, ancora più su, nel territorio di Fluminimaggiore, Portixeddu (o spiaggia del Rio Mannu), caratterizzata da sabbia fine color ocra ed è delimitata a nord da una scogliera che favorisce la formazione di piscine naturali.