La città che diede i natali allo scrittore Giuseppe Dessì (Premio Strega con Paese d'ombre) è oggi un centro culturale e turistico di grande interesse. La città di Villacidro condivide con Sanluri la denominazione di capoluogo della nuova provincia del Medio Campidano. Villacidro si trova immerso in un territorio caratterizzato da maestosi complessi montuosi, boschi estesi e diversi corsi d'acqua che generano ruscelli e cascate, come Sa Spendula, tradizionale meta turistica visitata nel 1882 da Gabriele D'Annunzio, che le dedicò un sonetto. esso poi costituisce anche area di confine tra la pianura del Medio Campidano, il massiccio del Linas e le imponenti architetture minerarie del Guspinese. La nascita di Villacidro risale probabilmente al II secolo d.C, mentre la presenza dell'uomo si retrodata al neolitico, come documentano diversi ritrovamenti archeologici.