Come Forest'Anela e Fiorentini, anche Monte Pisanu è una foresta demaniale protetta con regio decreto fin dal 1886. Si estende sui monti dei comuni di Bono e Bottidda, nel Goceano, per una superficie complessiva di 1994 ettari. Il paesaggio vegetale è dominato dalla roverella, che si spinge fino ad altezze superiori ai 1000 m. Nelle quote più basse la vegetazione è invece costituita per lo più da sughere e lecci. in località Pedra Rujas è degna di nota la presenza di una sughera monumentale. Nell'area di Sos Nibberos si trova la peculiarità forse più importante della foresta, un biotopo di tassi millenari, dichiarato dal 1994 Monumento Naturale, con esemplari i cui diametri sono prossimi al metro e l'altezza superiore ai 10. La vegetazione arborea manca invece nella zona sommitale di Monte Rasu, la punta più elevata dell'area. Questa superficie, poco estesa, con roccia affiorante, è ricoperta da timo erba-barona, da elicriso e da cisto.