Nei comuni di Anela, Bono e Bultei ricade il territorio di Forest'Anela, istituita nel 1886 con regio decreto ed ingrandita nel corso degli anni. Raggiunge l'altitudine massima nella Punta Masiedda (1158 m), ma la maggior parte del territorio si trova a circa 1000 m in un ampio altipiano, da cui le acque defluiscono dando luogo ai principali affluenti del fiume Coghinas e del Tirso. Tutta l'area è ricoperta da leccete piuttosto fitte, che in alcune zone sono frammiste a piante di agrifoglio, mentre alcune parcelle rimboschite ospitano esemplari alloctoni di faggio, castagno, cedro dell'Atlante, pino nero e abete, che hanno ricreato in Sardegna un lembo di bosco appenninico. Di notevole dimensione i cedri dell'Atlante che si ergono in località Masiemmera, al centro di ampie distese prative che in primavera si ricoprono di fiori dai mille colori.