Neppure un pittore paesaggista avrebbe saputo usare così tanti colori: dal verde del retrostante bosco di lecci al color crema della sabbia, passando per le molteplici tonalità d’azzurro del mare e i riflessi argentati degli scogli di granito. La spiaggia della Sciumara è una variopinta mezzaluna incastonata nel litorale di Palau, raggiungibile anche a piedi e in bici dal centro abitato. Il nome – che significa ‘foce’ in gallurese – deriva dal fatto che nell’arenile sfocia il rio Surrau.

La spiaggia è delimitata a est da punta Acapulco e a ovest dalla baia di Nelson. La sua sabbia è a grani medio-grossi, il fondale sabbioso e poco profondo, rendendo la spiaggia adatta alla frequentazione di famiglie con bambini. È particolarmente apprezzata dagli appassionati di snorkeling, grazie alla trasparenza delle sue acque e alla ricchezza di fauna ittica.

Il panorama è impreziosito dalle isole di La Maddalena e Santo Stefano, parti integranti del parco nazionale dell’arcipelago della Maddalena, che si stagliano rispettivamente di fronte e a destra della spiaggia. A La Sciumara troverai un ampio parcheggio, punti di ristoro e possibilità di affittare ombrelloni e natanti, l’arenile è, inoltre, accessibile ai diversamente abili. In tarda primavera, grazie a venti costanti, la spiaggia diventa location per appassionanti gare di windsurf. La baia su cui si affaccia la spiaggia è chiamata anche Rada di Mezzo Schifo: probabilmente il nome deriva dalla presenza di metà scafo – schifo in dialetto maddalenino - di un relitto nelle acque antistanti l’arenile.

Palau, in tema di spiagge, offre l’imbarazzo della scelta: a est, oltre punta Acapulco, l’inconfondibile profilo del faro bianco con la punta verde caratterizza la spiaggia di Porto Faro. Proseguendo oltre, nei pressi delle rotaie sulle quali viaggia una delle tratte turistiche del Trenino Verde, c’è la spiaggia ‘del cuore’ dei palauesi: Palau Vecchio, dall’affascinante atmosfera retrò. Accanto al porto turistico troverai la spiaggia dell’Isolotto, costeggiata dalla pineta di Punta Nera. A ovest della Sciumara, invece, ti attendono la ‘storica’ spiaggia di Nelson, oasi di tranquillità e riparo, il pittoresco villaggio di Porto Rafael con le sue casette bianche, e lo scenario selvaggio e incontaminato di Cala Trana. Il paesaggio da cartolina più originale si trova ancora più a ovest, dove una striscia di sabbia collega la linea di costa a s’Isuledda (o Isola dei Gabbiani). Ai lati dell’istmo si estendono due spiagge: a destra Porto Pollo, a sinistra l’Arenaria: entrambe paradiso del kite e del wind surf.