Si adagia lungo la valle di Codrongianos, in un’area prevalentemente collinare. Florinas è un paese di mille e 500 abitanti tra Logudoro e Sassarese. L’etimologia del nome è legata al latino Figulinas, nome del monte che la protegge e toponimo che si riferiva alla presenza di un centro specializzato nella lavorazione della ceramica. Oggi Figulinas Festival è l’appuntamento culturale di maggior richiamo del paese, una suggestiva e importante rassegna folkloristica internazionale che ogni agosto riunisce gruppi folk da tutto il mondo.

Florinas è da sempre crocevia di passaggio tra nord ed sud dell’Isola, confermato dal ritrovamento di terrecotte di età classica. Il territorio è un vero e proprio parco archeologico disseminato di testimonianze che attestano la frequentazione a partire da età prenuragica e nuragica: una decina di domus de Janas, circa trenta nuraghi e una tomba di Giganti. Ad essi si aggiungono necropoli romane di tarda età imperiale. Alcuni siti sono particolarmente significativi: la tomba di Campu Lontanu, della prima età del Bronzo, presenta, nella facciata principale, una stele centinata alta quasi 4 metri, sulla cui sommità erano originariamente posti tre piccoli betili. All’età del Bronzo risale anche il ben conservato nuraghe Corvos. Di epoca precedente, da non perdere la necropoli di Pedras Serradas, formata da cinque tombe a domus de Janas, scavate nella roccia calcarea. Il sito domina la piccola valle di s’Elighe Entosu che dà il nome a un altro sepolcreto preistorico vicino. Molto interessanti anche i quattro ipogei della necropoli neolitica di s’Abbadia.

Nel centro storico ammirerai quattro chiese: santa Croce, san Francesco, del Rosario e, soprattutto, santa Maria dell’Assunta, realizzata intorno al XVIII secolo, su un impianto forse più antico. L’aula ha pianta rettangolare e copertura a botte. Sui lati alcune cappelle voltate a crociera custodiscono pregevoli altari lignei. A Florinas si svolgono tre tradizionali feste religiose: in onore della Madonna di Pompei (maggio), di sant’Antonio (giugno) e di san Francesco d’Assisi (ottobre). Oltre a Figulinas Festival, un altro evento arricchisce il calendario culturale: Florinas in Giallo. Durante il festival letterario dedicato ad appassionanti racconti giallo noir, si svolgono incontri con autori e tavole rotonde, reading e letture animate, concerti.