Le strade del torrone

Torrone sulla tavola in legno

Le strade del torrone

Itinerario tra i boschi di noci e mandorli della Barbagia per scoprire un prodotto della tradizione
dolci sapori di una volta

Nei borghi di case in pietra di Tonara, Desulo e Aritzo, alla scoperta dei laboratori artigianali del torrone, dove profumi e segreti di una volta si tramandano da generazione in generazione. 

Percorso: 30 km 
Tempo di percorrenza stradale: 00h41 

Consulta la mappa

Tonara

È il paese del torrone, quello che ne produce di più in Sardegna. Sorge in Barbagia nel versante occidentale del Gennergentu, circondato da boschi di noci e castagni. Nasce dalla fusione di antichi villaggi, le sue antiche case sono in pietra, con tipici balconi in legno. Il torrone di Tonara è fatto con miele, frutta secca e albume d’uovo. Ogni anno, il lunedì di Pasquetta, si svolge una sagra dedicata, dove potrai degustare il dolce prelibato.
Veduta panoramica - Tonara
È il paese dei torronai, degli artigiani del legno e di radicate tradizioni, un caratteristico borgo del Gennargentu, al centro della Sardegna

Desulo

Un caratteristico borgo montano sulle pendici occidentali del massiccio del Gennargentu. Da visitare il museo etnografico Casa Montanaru, casa del poeta lirico in sardo Antioco Casula. Il paese vanta la tradizione dell’intaglio del legno, della tessitura dell’orbace e della lavorazione del cuoio. Tra ottobre e novembre, va in scena ‘La Montagna produce’, occasione per percorrere a cavallo il territorio e degustare il tipico torrone di miele di corbezzolo e di castagno.
Donne in abito tradizionale - Desulo
Caratteristico borgo montanaro al centro della Sardegna, al confine tra Mandrolisai e Barbagia di Belvì, caratterizzato da tradizioni secolari e...

Aritzo

Centro turistico montano della Sardegna, è situato a 800 metri d’altitudine. Il paese è fatto da antiche case in pietra e conserva ancora gli edifici che ospitarono le carceri spagnole. Il museo della Montagna sarda custodisce gli oggetti della cultura agropastorale del paese. Attorno rigogliose foreste di lecci, roverelle e castagni. Nel territorio si trova il monumento naturale di su Texile, formazione calcarea a forma di tacco. È nei dolci che la creatività degli aritzesi si esprime al meglio, con il tradizionale torrone di noci e nocciole e la produzione della famosa carapigna, sorbetto al limone preparato secondo tradizione.
Aritzo,_Castagne
Borgo di montagna cinto da foreste al centro della Sardegna, un tempo sede del commercio della neve, oggi centro turistico con tradizioni artigiane...

Mappa dell'itinerario