Villanova Monteleone, situato in un territorio di origine vulcanica, si trova tra i comuni di Alghero e di Bosa.
Intorno al paese si trovano numerose domus de janas, presso il complesso calcareo di Puttu Codinu, e il nuraghe Appiu, ai piedi del monte Cuccu.
Particolarmente suggestiva è l'area forestale del Monte Minerva, un altopiano di origine vulcanica in cui si trovano sorgenti termali sulfuree utilizzate per scopi terapeutici. Essa custodisce anche una flora e una fauna rare e spettacolari.
Rinomato per la sua attività artigianale della produzione tessile di tappeti di lana sarda, arazzi e tendaggi, il paese è anche conosciuto per l'intaglio del legno e l'intreccio dei cestini.
La chiesa più importante del paese è la Chiesa di San Leonardo da Limoges, risalente al Sedicesimo secolo, che conserva due altari lignei del Settecento.
Nei mesi di giugno e luglio si svolge la mostra-mercato del cavallo anglo-arabo-sardo, accompagnata da un Concorso ippico nazionale.
Presso il Palazzo Su Palatu 'e sas Iscolas è possibile visitare il Museo etnografico Bastià Pirisi, che custodisce oggetti di vita domestica e agro-pastorale.