Il complesso è situato sulla collina trachitica e comprende una decina di tombe con corridoio d'ingresso ("dromos") e schema planimetrico pluricellulare. Alcune mostrano ornati architettonici (gradini, zoccoli, fasce, cornici, architravi, soffitti semicircolari e pilastri) e simbolici (false porte e protomi taurine), decorate con ocra rossa. I reperti rinvenuti durante gli scavi riportano alle culture Ozieri, Filigosa, Abealzu, Monte Claro, del Vaso campaniforme, Bonnanaro (3200-1600 a.C.). Sulla sommità della collina sorge il nuraghe Santu Pedru, inagibile per i crolli. forse un monotorre, edificato con blocchi di trachite appena sbozzati.