Appartata e dall’aspetto selvaggio, grazie allo scenario circostante, Cala Sassari ti sorprenderà per le variopinte tonalità che mare, sabbia e scogliere assumono illuminati dal sole. La spiaggia è lunga circa 500 metri, con granelli misti dal colore che varia tra bianco e dorato con qualche pennellata di bruno. La baia è circondata dalla macchia mediterranea, che ricopre anche le punte rocciose che la delimitano, dando al mare riflessi verde smeraldo e turchesi. Il limpido fondale sabbioso digrada dolcemente verso il largo, poco profondo in prossimità della battigia, permettendo serenamente bagno e giochi a più piccoli e relax a tutta la famiglia. L’arenile è ben riparato dai venti e offre vari servizi: parcheggio, bar e ristoranti, noleggio sdraio-ombrelloni e natanti e servizi legati all’accessibilità.

Cala Sassari è meta di appassionati di immersioni, snorkeling e pesca subacquea, ma è destinazione ideale anche per godere di splendidi panorami: di fronte osserverai un isolotto, detto di Punta Pedrosa dal nome del promontorio a sud; più in lontananza scorgerai il profilo maestoso dell’isola di Tavolara, mentre volgendo lo sguardo a nord vedrai l’abitato di Golfo Aranci e l’isolotto di Figarolo.

Potrai raggiungere facilmente la spiaggia seguendo la strada provinciale 82 tra Olbia e Golfo Aranci e prendendo l’uscita ben segnalata in direzione est. I dintorni offrono innumerevoli altre bellezze costiere, il solo territorio di Golfo Aranci conta più di venti spiagge. Ai lati di Cala Sassari, troverai, oltre la caletta di Punta Pedrosa, anche la spiaggia Bianca; verso sud troverai la piccola sos Aranzos, con sabbia bianca e mare trasparente. In prossimità del paese, invece, si dispongono in successione le Cinque spiagge, perfette per una vacanza all’insegna di relax e divertimento grazie a tutti i servizi e le comodità. Se sei alla ricerca di calette selvagge e immerse nella natura incontaminata, potrai dirigerti verso Capo Figari ed esplorare le altre perle ‘arancine’: Cala Sabina, Cala Moresca e Cala del Sonno.