Forme e colori nel romanico settentrionale

Santissima Trinita di Saccargia - Codrongianos

Forme e colori nel romanico settentrionale

Un suggestivo percorso alla scoperta dei più belli e significativi templi cristiani costruiti nella parte nord-occidentale della Sardegna tra la fine dell’XI e l’inizio del XII secolo
eleganti proporzioni, maestose dimensioni, bicromia dei materiali

Codrongianos, Ardara, Ozieri

Percorso: 34,5 km
Tempo di percorrenza stradale: 00h42

Basilica della Santissima Trinità di Saccargia, Codrongianos

La bellezza della chiesa si manifesta totalmente nella spettacolare bicromia del paramento esterno, data dall’alternarsi di blocchi calcarei chiari e basaltici scuri. La chiesa, la più nota architettura romanica in Sardegna, è di proprietà dei monaci di Camaldoli fin dal 1112. All’interno presenta un pregevole e suggestivo affresco a decorazione nell’abside centrale.
Santissima Trinità di Saccargia - Codrongianos
Nella parte nord-occidentale dell’Isola, la più famosa e spettacolare chiesa medievale dell’Isola, merita una visita senza fretta: leggenda e alone...

Santuario di Nostra Signora del Regno, Ardara

Alle pendici orientali del Montesanto, la chiesa si caratterizza per l’eleganza del basalto scuro con cui è costruita. In epoca giudicale vi prestavano giuramento i sovrani di Torres. La consacrazione dell’altare risale al 1107, come attestato da un’iscrizione del XIII secolo. La struttura dell’impianto è tipicamente romanica. All'interno va segnalato il celebre retablo Maggiore di Ardara, alto dodici metri, il più grande polittico del XVI-XVI secolo in Sardegna. Di grande interesse i pilastri cilindrici decorati con figure di apostoli e santi, risalenti all’inizio del XVII secolo.
Santuario di Nostra Signora del Regno - Ardara
Nella parte nord-occidentale della Sardegna, in provincia di Sassari, appare come una macchia nera sul verde di un monte una delle chiese più...

Sant'Antioco di Bisarcio, Ozieri

In campagna, nel territorio di Ozieri si erge la maestosa chiesa di sant’Antioco di Bisarcio, costruita in pietra vulcanica prima del 1090. L’originaria costruzione andò distrutta in un incendio a fine XI secolo, la riedificazione risale alla prima metà del XII. All’esterno, la suggestiva decorazione scultorea delle arcate al pianterreno del portico, coperto da volte a crociera, e l’abside con ornamenti a losanghe.
Chiesa di Sant'Antioco di Bisarcio - Ozieri
A nord dell’Isola, in provincia di Sassari, sorge una delle più grandi chiese romaniche della Sardegna, famosa per le varie fasi della sua...

Mappa dell'itinerario