Lo spettacolo che offre è definito da molti turisti una meraviglia della Sardegna, capace di rigenerare lo spirito e regalare nuove emozioni in base alla luce del sole, dal sorgere al tramonto. Bèrchida è una spiaggia stupenda, lunga e spaziosa, considerata (e votata) come una delle più belle del Mediterraneo. Si trova nel territorio di Siniscola,​ in Baronìa, da cui dista pochi chilometri. Mai affollata, meta ideale di distensione e relax, con fondale basso, la sabbia fine e colori del mare che vanno dal verde al turchese. Potrai godere di vari comfort: chiosco-bar, attrezzature balneari, noleggio di canoe e pedalò, ampio parcheggio. È circondata da ginepri secolari e macchia mediterranea, che fungono da cornice naturale al r​io Berchìda, che nella sua foce forma un piccolo stagno dove vivono numerose specie animali. Alle ridosso della spiaggia anche due aree archeologiche nelle quali sorgono i resti dei nuraghi Conca Umosa e Paule e’ Luca.

Con una lunga e piacevole camminata sulla battigia si possono raggiungere a nord le splendide dune di Capo Comino e s’Ena e sa Chitta,​ tre chilometri di sabbia bianca finissima, chiusa da scogli in prossimità di un vecchio faro, al largo del quale si trova la piccola Isola Rossa. Alle spalle c’è una pineta di pini d’Aleppo e domestici di circa mezzo secolo. Ancora più a settentrione troverai il piccolo borgo di pescatori di Santa Lucia, sorto attorno a una torre aragonese e alle spalle di una bella spiaggia di sabbia bianca, e la rinomata località turistica La Caletta, con tutti i servizi e una spiaggia lunga ben cinque chilometri. A sud di Bérchida, invece, c’è l’Oasi di Biderosa, un altro luogo magico. È una foresta costiera di oltre mille ettari, dentro la quale è facile avvistare uccelli migratori e specie stanziali, fiore all’occhiello di Siniscola per la varietà di flora e fauna che custodisce. La foresta costiera di include cinque calette, tra cui l’incantevole spiaggia di Biderosa, con alle spalle uno stagno dove dimorano fenicotteri rosa e aironi.