Varie centinaia di metri di mare turchese e granelli tondeggianti di quarzo finissimo, simile a chicchi di riso, declinato in una suggestiva escalation di colori, dal verde al bianco, passando per il delicatissimo rosa. Is Arutas è uno dei gioielli dell’area marina della penisola del Sinis, nel territorio di Cabras, a poco più di dieci chilometri a nord dal centro abitato. È una spiaggia perfetta per chi ama rilassarsi in una natura da sogno: la raggiungerai passando per il villaggio di San Salvatore, noto per la Corsa degli Scalzi e come location da cinecittà per alcuni ‘spaghetti western’.

Porta con te macchina fotografica e maschera subacquea: il fondale, profondo fin dai primi metri, assume un colore verde intenso e azzurro che si trasforma in blu. La limpidezza delle acque ti permetterà una chiara visuale sulla vita delle specie marine che le popolano. Vedrai banchi di piccoli pesci confidenti che timidamente ti si avvicinano dalle formazioni di posidonia e andrai alla scoperta di tesori naturali sommersi. In alcune calette della lunga spiaggia, invece, potrai ammirare tratti di costa con sabbia formata da bianchissimi chicchi di riso e un acqua pulitissima e cristallina. Come tutto il litorale di questa parte del golfo di Oristano, è uno dei luoghi più frequentati dagli appassionati di wind e kite surf. Avrai a disposizione parcheggio, chiosco-bar e area campeggio.

Poco più a nord di Is Arutas, c’è una perla ‘gemella’: fine sabbia dorata con piccolissimi ciottoli di quarzo bianco e rosa caratterizzano anche Mari Ermi, le cui molteplici sfumature cangianti si estendono per due chilometri e mezzo, sino a Porto Suedda, dove affiorano rocce che nascondono un’altra spiaggetta. Di fronte scorgerai la forma caratteristica dell’isola di Mal di Ventre, un paradiso naturalistico protetto, dove nidificano le tartarughe marine e nei cui abissi si celano relitti di ogni epoca. Verso sud, prima di giungere all’antica città di Tharros, dove potrai abbinare al mare una coinvolgente visita archeologia, troverai la spiaggia di Maimoni: anche qui sabbia chiara impreziosita da chicchi di quarzo.