Dall’entroterra alla costa, il Supramonte cela un mondo sotterraneo segnato dal lavoro paziente dell’acqua. Il disciogliersi dei calcari ha generato tesori come sa rutta ‘e su Meraculu, la grotta del Miracolo, che dalle pendici di Baccu Erettili si affaccia su Cala Sisine. Visitando la ‘mistica’ bellezza del gioiello di Baunei, capirai l’origine del nome. In milioni di anni la natura ha plasmato le rocce creando una successione di ambienti delimitati da pareti con formazioni calcaree che sono opere d’arte. Una scenografia ‘espressionista’ formata da colonne, stalattiti, stalagmiti, pisoliti, vaschette e pavimenti lucidi.

La grotta si sviluppa per 200 metri con una temperatura di 17°. L’atrio si immette, tramite uno stretto corridoio con stalagmiti ‘a cavolfiore’, al vano centrale, lungo cento metri e alto da quattro a sei: una splendida galleria di ​sculture naturali.​ Tra cavità e volte intrecciate, gli effetti cromatici e luminosi sono affascinanti. C’è anche una sorgente, un tempo cara ai pastori. Il percorso offre un’emozione dietro l’altra. Fra le varie concrezioni, una ha forma di anfora, mentre una colonna ricorda la Torre di Pisa. La ‘stanza del tesoro’ dalle tonalità rosse e grigie, è coperta da volte innervate da costole trasparenti, che riproducono un cielo stellato. Lo vedrai meglio salendo su un soppalco di scisti. Le forme sono bizzarre: ci sono una clessidra e un ranocchio. Persino un’aula: una robusta stalagmite è il maestro mentre i cumuli intorno gli scolari. Il camminamento interno ti consentirà di ammirarne i profili e intravedere ambienti ancora da esplorare. Nel buio, il ritmo lento dell’acqua procede indisturbato.

Ti immergerai nell’atmosfera sacrale ‘del Miracolo’ via mare con i servizi in funzione da Arbatax e Santa Maria Navarrese. Via terra arriverai a Cala Sisine con un lungo, impegnativo ed emozionante trekking. Da qui un sentiero, segnato dal rosa degli oleandri e dal grigio perla dei ciottoli di una stretta gola incassata, sale gradatamente sino all’imboccatura della grotta. Nel tuo soggiorno in Ogliastra non perdere occasione per ammirare coi tuoi occhi le altre magnifiche perle del golfo di Orosei: Cala Goloritzè, Cala Biriola, Cala Mariolu e Cala Luna.