Ad accoglierti è un paesaggio naturale incantato, una foto scattata in tempi antichi e rimasta ancora oggi immutata. La folta vegetazione si estende per quasi duemila e 500 ettari e si inserisce in una tra le più vaste aree forestali d’Europa. Lo sguardo si perde all’orizzonte oltrepassando querce secolari, tra il verde dei lecci e pioppi, lentischi e olivastri, oleandri e ginepri, mentre l’aria è profumata da sugherete e mirto. I suggestivi corsi d’acqua che discendono da fonti sotterranee si perdono all’interno della foresta adornata anche da carrubi e lentischi. Monti Nieddu, all’interno dei territori di Capoterra, Sarroch e Villa san Pietro, ti permetterà di lasciare alle spalle la frenesia della città in passeggiate ed escursioni di trekking nel cuore della natura.

Gran parte della foresta cresce su massicci granitici e forti pendenze alternate a pianure. Qui si nasconde un habitat particolarmente ricco di rifugi e cibo per le specie animali più caratteristiche della Sardegna. Ovunque ti volterai, potrai scorgere una ghiandaia fare il nido sugli alberi, un astore o una poiana volteggiare alti nel cielo o notare un corvo intento a cibarsi all’ombra della vegetazione. Non è inusuale imbattersi in un ghiro in una donnola o in una volpe. Ma i veri incontrastati re del territorio, sono cervo sardo e aquila reale.

L’area è salvaguardata, insieme ad altre aree verdi confinanti: Is Cannoneris, la foresta di Pixinamanna, monte Arcosu e le oasi di Gutturu Mannu e di Pantaleo, tutti paradisi per escursionisti e luoghi di misteriosi racconti tra realtà e fantasia. Le foreste si uniscono alle infinite bellezze del basso Sulcis. Non troppo distante da qui il territorio prosegue nel suo splendore: ecco il mare cristallino di Perd’e Sali e Porto Columbu, le spiagge di Nora e de su Guventeddu, sino alla lunghissima striscia di sabbia fine di Santa Margherita di Pula, e l’attrazione l’archeologia delle rovine dell’antica città di Nora. Dopo una passeggiata rilassante sulle spiagge potrai gustare prelibatezze della cucina locale nei centri vicini.