Si erge su un altopiano contornato da boschi, macchia mediterranea e campi coltivati nel territorio storico del Gerrei. Da una porzione del territorio di Armungia, detta Cilixiucci, godrai di un panorama di ineguagliabile bellezza su tutta la valle dal Flumendosa, secondo fiume più lungo (e quello con la portata maggiore) della Sardegna. Il centro storico si è sviluppato attorno al nuraghe Armungia, che dà nome al paese e risale al XV-XIV secolo a.C. Oggi è in buono stato di conservazione, proprio al centro dell'abitato, uno dei rari casi di nuraghi 'cittadini'. L’area archeologica comprende una torre in blocchi di calcare, del diametro di dodici metri, con una camera interna alta più di otto metri e coperta a tholos (falsa cupola). A sinistra dell’ingresso una scala conduceva al terrazzo.

L’architettura paesana richiama l’origine agro-pastorale del borgo: modeste case realizzate in scisto, al cui interno spesso troverai forno a palla e cortili con locali adibiti a magazzini o stalle. Il paese è un vero e proprio museo diffuso, cioè un sistema di musei e monumenti che sono testimonianza della cultura e della quotidianità del borgo. Attraversando le caratteristiche vie del borgo, percorrerai un itinerario di grande interesse culturale. Dal nuraghe Armungia, illuminato soffusamente alla sera, passerai al museo etnografico sa Domu de is Ainas, all’interno del palazzo comunale, che conserva circa seicento reperti della cultura materiale dei contadini locali, poi alla Bottega del Fabbro, edificio in pietra risalente al primo Ottocento che custodisce gli strumenti del ferreri, infine alla casa di Emilio Lussu, museo dedicato al grande scrittore e statista, molto legato paese natale, e a sua moglie Joyce Salvadori Lussu, protagonisti della storia del Novecento e figure-chiave nella vicenda democratica e antifascista dell’Italia.

Intorno ad Armungia ammirerai anche numerose grotte, come quelle di su Pittiolu e di Gospuru, oltre che alcune miniere abbandonate, che ti offrono un interessante itinerario di archeologia industriale. Il territorio confina con il parco dei Sette Fratelli: potrai immergerti in una natura lussureggiante e di incantevole fascino, particolarmente apprezzata dagli amanti del trekking.