Considerata una delle meraviglie del Mediterraneo, la spiaggia di Piscinas, si compone di chilometri di alte e sinuose dune di sabbia,​ tra le più alte d’Europa, ‘vive’ e modellate dal maestrale, che vanno dall’entroterra fino al mare e che ospitano secolari ginepri dai rami contorti,​ lentischi, gigli di mare e vecchi olivastri che diventano piccoli boschetti. Un ambiente del tutto simile a un dipinto orientale.

Andando in immersione nel suo mare azzurro e limpido, potrai esplorarne fondali dove riposa da qualche secolo un relitto di una nave inglese, carica di piombo e armata di un cannone. Se invece sei appassionato di surf casting,​ sarà un piacere sapere che mormore,​ ombrine e o​rate​ ne popolano le acque.

A Piscinas, che rientra nel territorio di Arbus, così come in tutta la Costa Verde e nella costa occidentale, il vento soffia costantemente, infatti, è uno dei siti preferiti dai surfisti che, anche in inverno, possono praticare la loro attività preferita grazie a lunghe e alte onde. Che tu sia wind o kite surfer o usi solo la tavola, comunque resterai estasiato. In spiaggia, inoltre, sarai assistito da tutti i servizi: parcheggio, noleggio di attrezzatura da spiaggia, hotel, ristorante e bar.

Un’altra immersione suggestiva è in mezzo a​ flora​ e fauna del territorio a ridosso della spiaggia: nella macchia mediterranea, in certi periodi dell’anno, si aggira il cervo s​ardo, mentre sulla sabbia depongono le uova la tartarughe marine.​ Non può mancare una passeggiata al r​io Piscinas, ​fiume che assume un caratteristico colore rossastro​ passando attraverso le miniere dismesse di Montevecchio (Guspini – Arbus). E non perdere occasione per visitare tutta la Costa Verde: dalle Sabbie d’Oro di Pistis alla magnifica Torre dei Corsari, dalle bellissime Marina di Arbus e Portu Maga all’oasi di Scivu, la ‘spiaggia parlante’ che, insieme a Piscinas, rappresenta la perla della costa.