Una splendida distesa di sabbia bianca, fine e soffice, mista a ciottoli, lunga circa sette chilometri, orlata da una profumata foresta di pini e ginepri e bagnata da un mare azzurro. La Marina di Sorso, cittadina a pochi chilometri da Sassari, è la prosecuzione verso oriente della lunghissima spiaggia di Platamona che occupa un tratto di 15 chilometri della c​osta settentrionale dell’Isola. La raggiungerai facilmente dalla strada panoramica che congiunge Porto Torres e Castelsardo o, arrivando da Sorso o dal capoluogo sassarese, attraverso la provinciale 60, detta Buddi Buddi.

Fondale sabbioso, che digrada rapidamente, acqua prevalentemente azzurra​ e trasparente​ e vegetazione rigogliosa e spontanea intorno, composta da ginepri, cardi, palme nane e gigli di mare, ne fanno una delle spiagge più apprezzate della costa sassarese. Dalla spiaggia ammirerai bellissimi tramonti con sullo sfondo l’isola dell’Asinara. È molto frequentata anche perché facilmente accessibile, attraverso diverse entrate a pettine che la congiungono alla strada che fiancheggia il litorale, ed è meta ambita degli appassionati di surf, windsurf e ​immersioni. Offre numerosi servizi e comfort tra i quali l’ampio parcheggio, stabilimenti balneari per noleggio di pattini e attrezzatura da spiaggia, bar e ristoranti, un’area verde con anfiteatro e strutture ricettive sul litorale. Intorno una folta pineta protegge le dune di sabbia, ambiente ideale per chi preferisce una vacanza in camping più avventurosa.

La Marina è senza dubbio una delle attrazioni maggiori di Sorso, non l’unica. Da non perdere il suggestivo centro storico​, le testimonianze romane e fenicie, le leggende che riguardano i principali monumenti della città, come la​ fontana della Billellera, la cui acqua renderebbe pazzi tutti coloro che la bevono.