vuoto

Il corallo rosso: un tesoro dal mare

E’ la sua intensa colorazione, la qualità, la compattezza ma soprattutto la fama di abbondanza che rendono il corallo di Alghero uno dei più pregiati di tutto il Mediterraneo.  

Un tempo pescato grazie alla tecnica dell’ingegno a croce di Sant’Andrea con un devastante impatto ambientale, oggi la pesca dell’oro rosso è sottoposta a controlli piuttosto rigidi. E’ consentita esclusivamente a corallari esperti ed autorizzati e all’anno vengono concesse non più di 25 autorizzazioni da sfruttarsi fra maggio e ottobre, periodi durante i quali è consentito il suo prelievo. La pesca è permessa esclusivamente in immersione e con l’utilizzo della sola piccozza a una profondità non inferiore agli ottanta metri. Perfino l’utilizzo dei R.O.V., evoluti robot sottomarini, è stato vietato: tutto in nome di uno sfruttamento razionale e sostenibile della risorsa. 

L’esigenza oggi più sentita d'altronde è quella di tutelare il corallo rosso e il suo habitat sottomarino; l’obiettivo è perseguito grazie ad attenti controlli, norme chiare che regolamentano il suo prelievo e investimenti sulla ricerca. Sembra piuttosto chiaro, dopo una visita alla suggestiva Grotta del Corallo, che gli interventi abbiano fatto centro; i fondali algheresi lentamente si stanno ripopolando dei preziosi rami, la cui crescita è lenta ma costante.

Figlio del mare, il corallo ha trovato in Sardegna una gratificante simbiosi con l’oro e la gioielleria. In grado, secondo la tradizione di scacciare la cattiva sorte, il corallo rosso dopo la pesca è sottoposto a un’elaborata lavorazione artistica che mette in luce tutte le sue migliori qualità. L’incisione e il liscio sono le due lavorazioni più comuni grazie alle quali il corallo, dalle forme sinuose e tipicamente ondulate, si trasforma in vere e proprie opere d’arte da incastonare in preziosi monili. 

Per ammirare le deliziose facce che il corallo rosso può assumere Alghero ha messo a disposizione del mondo il Museo del Corallo che ripercorre la storia, la cultura e le leggende di questo prezioso figlio del mare.

Nelle vicinanze

Alghero, Villa Las Tronas
citta
Alghero, capitale della Riviera del Corallo, conserva...
Alghero, Villa Las Tronas si specchia nel mare
spiagge
Nel comune di Alghero si trova la spiaggia di Las Tronas,...
Alghero, Area della necropoli di Santu Pedru
aree archeologiche
Il complesso è situato sulla collina trachitica e comprende...
Lido San Giovanni
spiagge
Il Lido di San Giovanni può essere considerato una delle...
Alghero, Area della necropoli di Anghelu Ruju
aree archeologiche
La necropoli di Anghelu Ruju è la più estesa e importante...
Il mare di Fertilia
spiagge
Fertilia è una città di fondazione sorta nel 1936 nel...
grotta verde
grotte marine
Nel golfo di Porto Conte, che si estende tra Capo Caccia e...
aree archeologiche
Il complesso di Palmavera è costruito con blocchi di...
Punta Negra
spiagge
La spiaggia di Punta Negra è una tra le più caratteristiche...
Dal 04.10.2014 al 20.12.2014
Dal 18.10.2014 al 29.03.2015
Dal 05.09.2014 al 14.12.2014
Brochure Mamoiada
Dal 24.10.2014 al 25.01.2015
Dal 29.11.2014 al 30.11.2014
Dal 07.11.2014 al 09.12.2014
Dal 14.11.2014 al 14.12.2014
Dal 05.11.2014 al 28.11.2014
Dal 15.11.2014 al 27.12.2014