Teatro

Mediterraneo – Le radici di un mito

13 Gennaio - 16 Gennaio
mario-tozzi-enzo-favata

Nata dall’incontro tra il geologo Mario Tozzi (voce narrante) e il musicista e compositore Enzo Favata (sassofoni, clarinetti, elettronica) “Mediterraneo – Le radici di un mito” è un viaggio tra parole e note.

Un itinerario nello spazio e tempo per ridisegnare le mappe dei territori e le geografie dell’immaginario, a partire dalle ere più remote, e interrogarsi le trasformazioni del paesaggio, il succedersi delle migrazioni e gli effetti dell’antropizzazione con il concerto-spettacolo incentrato sul dialogo uomo-natura, tra arte e scienza.

Una pièce originale che prende spunto dalla narrazione della storia e delle storie del mondo da un punto di vista inusuale, per affrontare le questioni cruciali del presente come l’inquinamento, i mutamenti climatici e il rispetto dell’ambiente, impreziosita dall’evocativa colonna sonora, ispirata a melodie e ritmi tradizionali delle genti che abitano sulle diverse sponde del “mare nostrum” rielaborati con sensibilità contemporanea.

Fulcro di questo excursus tra epica e geologia, filosofia e mito alla riscoperta delle radici è il bacino del “Mediterraneo”, importante via d’acqua per commerci e scambi, ma anche guerre e invasioni, che divide e insieme unisce tre continenti – Europa, Asia e Africa – da cui scaturiscono le suggestioni sonore e le metriche di un percorso che spazia tra memoria e futuro.

In cartellone giovedì 13 gennaio alle 21:00 al Cine/Teatro “Olbia” di Olbia, venerdì 14 gennaio alle 21:00 al Teatro “Tonio Dei” di Lanusei, sabato 15 gennaio alle 21:00 al Teatro San Bartolomeo di Meana Sardo e domenica 16 gennaio alle 21:00 al Teatro Comunale di San Gavino Monreale sotto le insegne della Stagione di Prosa 2021-2022 organizzata dal CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna.

Tappe

Viaggio tra parole e note

13 Gennaio - 16 Gennaio

Contatti

Telefono
+39 345 4894565

Nelle vicinanze