Paesino accattivante, spiaggia bianchissima, mare blu cobalto e un porto turistico tra i più attrezzati in Sardegna. Porto Ottiolu è una splendida baia situata a metà strada tra Budoni, di cui è frazione, e San Teodoro, al confine tra Baronìa e Gallura.

La sua spiaggia è perfettamente a misura d’uomo, meta obbligata per chi intenda godersi le comodità delle strutture balneari: mezzo chilometro di finissima sabbia chiara, con riflessi brillanti, che formano piccole dune coperte di bassa vegetazione, basso fondale che rende agevole la balneazione dei bambini, di fronte l’isolotto denominato To d’ottiolu.

Cala Ottiolu è accessibile ai diversamente abili, dotata di ampio parcheggio, punti di ristoro e locali ed è amata da quanti praticano windsurf e pesca sportiva, oltre che dagli appassionati di immersioni subacquee e snorkeling. È possibile noleggiarvi ombrelloni, sdraio e patino. Partendo da Ottiolu, le passeggiate verso Punta Li Turchi permettono di scoprire angoli suggestivi, come la spiaggia dei Francesi e Poltu Quadu, in una caletta riparata e nascosta. Da qui sono facilmente raggiungibili anche le altre spiagge di Budoni e quelle di San Teodoro.

Il porto occupa gran parte della baia, gode di una posizione riparata dai venti e, in un complesso di banchine che si estendono per due chilometri, ospita sino a 400 imbarcazioni di ogni categoria. È attualmente uno dei porti turistici più importanti della Sardegna. Alle sue spalle è sorto il centro abitato e residenziale di Ottiolu, con la piazzetta centrale e servizi, bar, ristoranti, locali commerciali e uffici. Dal porto puoi partire alla scoperta delle bellezze naturalistiche del Nord – est dell’Isola, scegliendo tra un’ampia proposta di escursioni organizzate, in particolare nell’area marina protetta di Tavolara – Capo Coda Cavallo, nel parco dell’arcipelago di La Maddalena e nel golfo di Orosei tra isole incontaminate, scogliere a picco, calette e spiagge incantevoli.