Tra gli edifici più rappresentativi di Porto Cervo è l'hotel Cala di Volpe, completato nel 1963, su progetto di Jacques Couëlle. Collocato in un'insenatura protetta, l'edificio si caratterizza per quello che poi fu chiamato stile ''mediterraneo'' ed ha stanze e appartamenti con terrazza sul mare, senza che l'ospite sia però visibile da nessun punto. Alcuni particolari come le vetrate colorate, le ceramiche, la pavimentazione ricercata, l'arredo d'antiquariato suggeriscono un ambiente estremamente raffinato. Storia degli studi Una rassegna degli studi si trova nella bibliografia relativa alla scheda nel volume della ''Storia dell'arte in Sardegna'' sull'architettura otto-novecentesca (2001). Bibliografia F. Masala,[i] Architettura dall'Unità d'Italia alla fine del '900[/i], collana ''Storia dell'arte in Sardegna'', Nuoro, Ilisso, 2001, sch. 166.