È abbracciata e protetta sui lati da bellissimi promontori rocciosi che scendono fino al suo mare trasparenti e dalle tonalità tra turchese e azzurro. Cinque chilometri a nord del borgo medievale di Bosa, lungo la strada panoramica per Alghero, in una rada, troverai la piccola ma bellissima spiaggia di sabbia bianca di Compoltitu, col suo fondale basso e la sua acqua chiarissima e cristallina, che ha ottenuto il massimo riconoscimento da Legambiente. A colpirti sarà lo scenario complessivo, la caletta è inserita tra scogliere di rocce candide calcaree levigate dal mare, che ti consentiranno di stenderti al sole in serenità in luogo completamente riparato dal maestrale. Oppure potrai usarle come trampolino per tuffarti in fondali sabbiosi. Mentre facendo snorkeling potrai perlustrare le vicine calette rocciose.

Dal parcheggio arriverai a piedi dopo un breve e accidentato sentiero tra la macchia mediterranea. Una volta giunto a destinazione avrai davanti a una vera e propria perla della natura, incastonata in una natura incontaminata.

A circa un chilometro di distanza, prima dell’ingresso nel suggestivo centro abitato di Bosa, troverai in un’altra splendida insenatura s’Abba Druche, una piccola spiaggia facilmente raggiungibile con sabbia a grani medi, ciottoli e conchiglie che si immerge in un mare dal colore verde. Dopo altri quattro chilometri entrerai nella città storica più caratteristica della Sardegna, sulla foce del Temo, con tutte le sue attrazioni – castello dei Malaspina, antiche concerie, centro storico, case colorate del quartiere sa Costa -, un unicum nell’Isola.