Una lussureggiante vegetazione mediterranea si estende per chilometri nella baia di Cala di Volpe, nel territorio di Arzachena, dove siepi di mirto e suggestivi boschetti di ginepri guardano il mare piegati dal vento di maestrale. È una delle località più note del turismo di lusso, ma offre ampie scelte di soggiorno per tutte le tipologie di vacanzieri.

L’insenatura racchiude quattro splendide spiagge: Cala di Volpe, appunto, Liscia Ruja, Petra Bianca e Petra Niedda. Gli arenili sono di modeste dimensioni, formati dalla caratteristica sabbia a grana medio, tipica di questa splendida porzione dell’Isola. I fondali marini sono bassi e degradano lentamente verso il largo, immergendosi in acqua trasparente e dall’azzurro deciso. Dalle onde emergono rocce di granito che rendono ancora più tipico il paesaggio del litorale.

Il cuore della baia è il villaggio turistico che si affaccia sul mare grazie a un porticciolo, approdo ideale per svariati tipi di imbarcazioni, in particolare grandi yacht. Da qui potrai partire per visite guidate in mare o, da maggio a settembre, fruire del servizio di barca taxi, pesca d’altura, noleggio barche, gommoni e moto d’acqua. Attorno strutture ricettive di ogni categoria, tra cui alcuni degli hotel più lussuosi di tutta la Sardegna.

La posizione strategica della baia offre un facile accesso ad altre famose spiagge della Costa Smeralda come quella del Principe, Romazzino, Li Ittricceddi, del Grande e Piccolo Pevero. Subito alle spalle del villaggio si trovano i campi da golf più famosi dell’Isola e in Europa. Progettato nel 1972, offre una splendida vista sull’intera baia arrivando a lambire il mare con i suoi prati