La tomba, situata in un'area al confine tra l'Ogliastra e la Barbagia di Belvì, non è in posizione originaria: fu infatti smantellata e rimontata poco distante per la realizzazione della strada a scorrimento veloce Nuoro-Lanusei. La tomba racchiude un vano funerario realizzato con blocchi di granito di varie dimensioni. La parete di fondo è chiusa da un'unica lastra di testata. L'esedra è costituita da una struttura muraria gradonata. alla base dell'emiciclo si sviluppa un bancone-sedile, lacunoso formato da piccoli blocchi di granito.