L'area archeologica, che comprende la fortezza nuragica e il villaggio, sorge su un piccolo colle di roccia calcarea, all'uscita di Isili, nella regione del Sarcidano.
Il nuraghe è considerato una costruzione più elegante della sardegna nuragica, possiede una torre centrale parzialmente racchiusa da un bastione trilobato. Il complesso era circondato da un antemurale. La torre centrale, costruita con blocchi di calcare bianco, è alta circa 12,70 metri ed è formata da due piani sovrapposti. La camera interna con i suoi 11,80 metri è la più alta di tutta la Sardegna, e presenta una struttura a tholos. La torre centrale, datata al XV-XIV sec. a.C. risulta anteriore alla costruzione del bastione trilobato, che risale al XIII-XII sec. a.C.
Tutto intorno al nuraghe, dentro e fuori dell'antemurale, lungo quest'ultimo 30 metri, si estendeva un villaggio di capanne.