L'area archeologica è situata sul Monte Senes, in posizione di dominio sulla valle del fiume Cedrino. Il complesso rientra nella categoria dei santuari di età nuragica dedicati al culto delle acque. Esso comprende due recinti sacri, un tempio ed altri edifici connessi alle attività del santuario. Diversi materiali sono stati recuperati all'interno della struttura, frammenti ceramici e resti di offerte di bronzo che risalgono tra l'età del Bronzo recente e la prima età del Ferro (1200-800 a.C.).