Situato ai piedi del monte Cuccu, il parco archeologico è immerso tra i boschi di sughere e lecci, in una distesa di montagne a precipizio sul mare. L'area comprende il nuraghe Appiu, trilobato, un villaggio di circa duecento capanne, un nuraghe monotorre, una tomba dei giganti con due dolmen. nelle vicinanze si trovano un circolo megalitico e un tempio 'a megaron'. I ritrovamenti di giare, macine, pietre per affilare in selce e ossidiana, mortai, falcetti in bronzo, vasi askoidi, tegami e pesi da telaio, attestano le capanne come luoghi di conservazione del cibo e di svariate attività: cottura di vasi, lavorazione della lana e macinazione dei cereali.