Sagre

Sagra della Lumaca

18 octobre - 21 octobre
27_sagra_della_lumaca

Torna anche quest’anno a Gesico il classico appuntamento con la Sagra della Lumaca, arrivata alla sua 27^ edizione.

La sagra, che si svolge come tradizione vuole, durante la secolare e importante “Festa di Sant’Amatore” martire e Vescovo africano.

Gesico, piccolo centro della Trexenta a soli 40 minuti da Cagliari, è una delle undici “Città delle Lumache Italiane” e Capitale Sarda indiscussa della Lumaca. Promossa e creata dalla Associazione Turistica Pro-Loco e dal Comune di Gesico, in collaborazione con la Parrocchia e le Acli Gesico, in questa edizione la Sagra presenta importanti novità: il marchio PAT ( Prodotto Agroalimentare Tradizionale promosso dal Ministero per le politiche agricole e forestali) ed il logo del premio conseguito “Cibo Italiano” (iniziativa portata avanti dal Ministero per i Beni e le Attività culturali). Inoltre il Premio “Sagra di Qualità” assegnato dall’Unpli Nazionale ed il Premio “Italive/Il Territorio dal vivo” come miglior Sagra di Italia.

L’incontro del turismo religioso con quello gastronomico, porterà in questa edizione a diversi appuntamenti culturali di assoluta importanza. Il 12 e 13 Ottobre si terrà un Convegno Internazionale dal titolo “La Invenzione dei Santi Martiri tra Africa, Sardegna e Catalogna”. Gesico, sede del seminario di Studi, si propone come capofila di questa nuova frontiera di ricerca, con la forza dirompente della chiesa di Sant’Amatore, ricca del suo patrimonio di testimonianze storiche, archeologiche ed epigrafiche.

La vicenda del vescovo africano Amatus, dei diaconi Amatellus e Ferdinandus, delle iscrizioni tramandate dalla tradizione secentesca, del viaggio delle iscrizioni dei “martiri bambini”, Iesmundus, Victoria e Floris verso la Catalogna, a Vilassar de Dalt, fanno di questo centro dell’Alta Trexenta un esempio di come la storia locale costituisca il nutrimento per le grandi correnti storiche, per la ricostruzione dei quadri complessivi e generali, per le interpretazioni in chiave di politica religiosa, alla ricerca di un prestigioso passato.

La vicenda delle “invenzioni dei Santi Martiri” diviene occasione di confronto sul tema dello sviluppo della religiosità popolare e del culto dei Santi – Amatore, Sperate, Bertorio, Liberato, Antioco - come strumento di identità delle comunità della Trexenta, del Sarcidano, del Campidano di Cagliari e del Sulcis, in un convergere di culture dall’età antica all’età moderna fra Sardegna, Africa, Catalogna, con sullo sfondo il tema dell’accoglienza e delle migrazioni di uomini, culti e tradizioni.

Il programma, copre una intera settimana, e varia dalle degustazioni di piatti, alla musica e ai grandi concerti musicali.

Si comincia Venerdì 11 ottobre 2019 alle 17,30 con il Convegno “L’ELICICOLTURA TRA PERCORSI ENOGASTRONOMICI, CULTURALI E MEDICO-SCIENTIFICI” (Sala conferenze Centro Servizi S’Ulivariu - Ristorante da Marta e Andrea

Subito dopo seguirà la “Kermesse Gastronomica LA LUMACA D’ORO”. Gara tra Ristoratori, in collaborazione con l’Istituto Alberghiero Azuni di Cagliari (la manifestazione è a invito)

Si passa a Venerdì 18 ottobre 2019 con un appuntamento divertente e molto partecipato, soprattutto dai bambini: la “24^ Corsa delle Lumache”, che prevede qualificazioni, finalissima e doverose premiazioni.

Sabato 19 ottobre, alle 16 sarà aperta la Fiera mercato "Gesagricola" con una carrellata di prodotti dell'attività agricola e pastorale della Trexenta in particolare e della Sardegna in generale. Subito dopo, alle ore 16,15 presso la “Casa Dessì” verrà inaugurata la Mostra “LE MERAVIGLIE DEL SOTTOSUOLO”, realizzata dallo studioso e appassionato GIORGIO CANNAS. Nel corso della Mostra, Giorgio Cannas terrà uno stage sulla lavorazione dell’ossidiana.

Dalle 16,30 degustazione gratuita di specialità a base di lumache fino a esaurimento scorte (palestra comunale), ma qui è anche garantita per tutta la serata l’apertura di un Punto Ristoro. In concomitanza “Passilendi e ballendi”, musica etnica itinerante e balli in piazza e lungo la via Sant’Amatore coi Maestri ANDREA PUDDU E GIANNI ATZORI. Quest’ultimo spiegherà lo strumento “Erbekofono”.

Sempre Sabato, alle 22,00 nella Piazza Padre Fausto Cuccu (ex Piazza Mercato) CONCERTONE della straordinaria artista MARIA GIOVANNA CHERCHI.

Domenica 20 ottobre, dalle ore 9,30 : “Viaggio nel mondo dei Suoni” – (Piazza Umberto I° e via Sant’Amatore.). Musica e Folklore a cura del Maestro TONIO SCHIRRU.

E’ inoltre garantita l’apertura di almeno un punto ristoro con menù normale e turistico eccezionalmente anche la Domenica mattina del 20 Ottobre (Palestra Comunale). Per tutta la giornata di Domenica tutte le attività previste, MOSTRE, FIERA enogastronomica, BANCARELLE prodotti tipici, MONUMENTI fruibili, GIOCHI e PUNTI ristoro resteranno aperte.

Tappe

Gesico

18 octobre - 21 octobre

Contatti

Telefono
070 987124

Aux alentours

Photos et vidéos