La Maddalena, nuove rotte tra natura e cultura

Cala Corsara - isola di Spargi - arcipelago della Maddalena

La Maddalena, nuove rotte tra natura e cultura

Crocevia di popoli, intreccio di eroi e imprese, microcosmo dal valore inestimabile, l'arcipelago si candida a 'capitale italiana della cultura 2024'
Molto di più di un insieme di splendide isole

Un racconto che svela trame invisibili, riconnette fili di memorie, ripercorre relazioni tra persone e isole, porta valori di accoglienza e rispetto per l’ambiente. L’arcipelago della Maddalena è un ‘mondo’ che condensa passato e futuro, identità e pluralità, autenticità locale e dimensione universale. Con queste credenziali, concorre a ‘capitale della cultura 2024’, primo arcipelago a candidarsi a un titolo così prestigioso, che sottende un ruolo di guida e, allo stesso tempo, una mission: rappresentare per l’Italia un laboratorio di biodiversità, di conoscenze e di inclusione sociale, un modello di sviluppo sostenibile e di qualità della vita.

L’arcipelago della Maddalena è un sistema di isole ‘sorelle’, bellissime, affascinanti, e vulnerabili. Un arcipelago in equilibrio tra cultura e natura, che, grazie all’attività del parco nazionale e alla sensibilità diffusa tra i suoi abitanti, ha conservato i suoi ritmi e i suoi spazi, in armonia con l’uomo.

Da sempre La Maddalena è crocevia del Mediterraneo e, specie tra XVIII e XIX secolo, è stata ‘cuore’ dello scacchiere marittimo internazionale. Dalle sue alterne vicende, accanto al patrimonio ambientale, è nato un ecosistema di luoghi. Alcuni celebri in tutto il mondo, come il Compendio garibaldino, simbolo del Risorgimento. Altri sono mimetizzati nella natura, come le architetture militari disseminate sulle isole. Altri ancora sono tracce di antiche civiltà e di conquiste moderne.

Potrai navigare lungo l’arcipelago tracciando nuove rotte, attraverso una pluralità di luoghi in connessione tra loro, una ‘rete ecologica’, marina e costiera, che unisce le isole dolcemente, senza soluzione di continuità.

Tanti, sin dalla preistoria, vi trovarono casa. Poi le isole divennero nuovamente selvagge. Nel Medioevo ospitarono monasteri ed eremiti, poi pirati e briganti fino all’arrivo dei pastori corsi e dei pescatori ponzesi, attirati da verdi pascoli, mare splendente e i suoi ricchi fondali. L’unica città è nata attorno a una chiesetta, da più di due secoli accoglie viaggiatori di tutto il mondo, desiderosi di esplorare lei e le ‘sorelle’ minori.
shutterstock_62569336_la_maddalena_city_sergioboccardo_resize
Nach dem einzigen bewohnten Ort der größten Insel sind sowohl der Archipel selbst wie auch der Naturpark benannt, ein wahres Paradies mit...
Oltre sessanta isole, 180 chilometri di coste e ventimila ettari di territorio (tra terra e mare) protetto e salvaguardato. L’arcipelago-parco è un universo dove ogni suo elemento vive in simbiosi con gli altri e dove ogni scorcio è un quadro dipinto dalla natura. Emozionarsi alla vista dei colori del mare e delle spiagge, all’incontro con la fauna che li popola, è facilissimo. Così come orientarsi lungo i percorsi ecologici curati per conservarne il delicato equilibrio.
shutterstock_134026289_la_maddalena_porto_madonna_matteo_gabrieli_resize

Die Inselgruppe La Maddalena besteht aus 60 kleineren und größeren Inseln vor der Nordostküste Sardiniens. der Nationalpark wurde als erster...

Tanto bella da sembrare irreale, la Spiaggia Rosa di Budelli è il luogo che più di tutti riassume il carattere dell’arcipelago. Qui Michelangelo Antonioni girò la scena della fiaba del suo primo film a colori, ‘Deserto Rosso’. Oggi richiede una protezione integrale, ma assieme alle guide del parco potrai ammirarla percorrendo un sentiero con apposite passerelle. Ti sembrerà di essere in un sogno o in una favola, in realtà è tutto vero!
Spiaggia rosa - Isola di Budelli
Nahe der Straße von Bonifacio, im äußersten Norden von Sardinien, befindet sich eines der Symbole des Nationalparks des Archipels der Maddalena,...
Approdi nascosti, cannoni mimetizzati, assalti improvvisi ed eroiche difese. La storia dell’arcipelago è il racconto delle vicende di un ‘luogo chiave’, di relazioni politiche e diplomatiche internazionali, di scontri armati per il controllo del Mediterraneo. Ascolterai le gesta di Napoleone e dell’ammiraglio Nelson, il pensiero proto europeista di Garibaldi, il coraggio del nocchiero Millelire tra forti e batterie disseminate nelle varie isole, usate fino alla seconda guerra mondiale.
Batteria Candeo - Isola di Caprera
Dominava il mare, compiva imprese, guidava eserciti, cambiò il destino dell’Italia. Poi tornava qui e diventava il fautore del suo luogo più intimo e amato. Dal 1856 alla scomparsa, Caprera fu dimora e rifugio di Garibaldi, qui creò un’azienda agricola immersa nella natura e nella quiete. Oggi la ‘casa bianca’ è uno dei musei sardi più visitati, luogo iconico, testamento terreno di una figura leggendaria, che racconta il passato e prefigura il futuro dell’arcipelago.
shutterstock_143552824_caprera_museo_garibaldi_francesco_de_marco_resize
Vento, mare e granito definiscono i lineamenti dei paesaggi delle isole dell’arcipelago, aspre, selvagge, quasi inaccessibili al loro interno. Alcune sono quasi o del tutto disabitate, ‘protette’ da grovigli di vegetazione. Altre sono state occupate e abbandonate, lasciando un senso di indefinito, come un finale aperto di un film. Potrai conquistarle per un tempo limitato: ti attendono spiagge bianchissime e mare turchese, piante e uccelli rari, fondali mozzafiato e una ‘colonna sonora’ ideale, il canto del vento e delle onde.
shutterstock_arcipe261607247_la_maddalena_spargi_becciu_resize
Non solo barche ed escursioni in mare: l’arcipelago è anche una rete di percorsi e sentieri, di paesaggi e di siti da scoprire, da camminare. Da percorrere a piedi, a cavallo, in bici. Un tipo diverso di immersione, nel cuore profondo delle isole e attraverso le tracce che testimoniano il rapporto tra uomo e ambiente e i mille volti di un posto unico al mondo. Spesso i sentieri sfociano in splendide spiagge o direttamente sul mare, ma non è una fine. È l’inizio di un altro viaggio.
shutterstock_296271209_cala_coticcio_caprera_dpvue_studio_ce_resize