vuoto

Bortigali

Bortigali, Nuraghe Orolo
Città: Bortigali
Meteo:

Giovedì 24 Aprile 2014

Sereno
Min 10° | Max 20°

Bortigali è situata ai piedi del Monte Santu Padre nella catena del Marghine. Abitata sin dall’età neolitica, ebbe grande importanza in epoca romana.
Il paese assunse notorietà negli anni Quaranta quando iniziò a trasmettere la voce di Radio Sardegna, prima radio libera in Italia, che divenne poi l’emittente regionale sarda.
È uno dei pochi paesi in Italia ad avere un mulino ad acqua funzionante.
È visitabile la chiesa di Santa Maria degli Angeli, caratterizzata dal suo colore rosso-rosato.
Particolare per la sua posizione all’interno di una grotta, la chiesa di Sant' Antonio conserva un’antica statua lignea di Santa Barnaba.

Dal 7 al 17 settembre si svolge la festa più importante del paese, in onore di Santa Maria Sauccu, che ha luogo nella suggestiva chiesetta campestre a lei dedicata.
L’escursione sul Monte Santu Padre, oltre a possedere un grande interesse naturalistico, è particolarmente consigliata agli appassionati di parapendio.
Il territorio del comune di Bortigali comprende anche diverse domus de janas, dolmen e tombe dei giganti, soprattutto in prossimità del Monte Santu Padre. Fra questi sono da segnalare in particolare l’imponente Nuraghe Orolo, raggiungibile a piedi o in macchina, e il complesso nuragico di Carrarzu Iddia.
È visitabile la Lattiera Sociale Cooperativa, per diversi anni unico esempio di cooperazione casearia in Sardegna. Vi si producono diversi formaggi quali il pecorino romano destinato all’esportazione.

Bortigali è situata ai piedi del Monte Santu Padre nella catena del Marghine. Abitata sin dall’età neolitica, ebbe grande importanza in epoca romana.
Il paese assunse notorietà negli anni Quaranta quando iniziò a trasmettere la voce di Radio Sardegna, prima radio libera in Italia, che divenne poi l’emittente regionale sarda.
È uno dei pochi paesi in Italia ad avere un mulino ad acqua funzionante.
È visitabile la chiesa di Santa Maria degli Angeli, caratterizzata dal suo colore rosso-rosato.
Particolare per la sua posizione all’interno di una grotta, la chiesa di Sant' Antonio conserva un’antica statua lignea di Santa Barnaba.

Dal 7 al 17 settembre si svolge la festa più importante del paese, in onore di Santa Maria Sauccu, che ha luogo nella suggestiva chiesetta campestre a lei dedicata.
L’escursione sul Monte Santu Padre, oltre a possedere un grande interesse naturalistico, è particolarmente consigliata agli appassionati di parapendio.
Il territorio del comune di Bortigali comprende anche diverse domus de janas, dolmen e tombe dei giganti, soprattutto in prossimità del Monte Santu Padre. Fra questi sono da segnalare in particolare l’imponente Nuraghe Orolo, raggiungibile a piedi o in macchina, e il complesso nuragico di Carrarzu Iddia.
È visitabile la Lattiera Sociale Cooperativa, per diversi anni unico esempio di cooperazione casearia in Sardegna. Vi si producono diversi formaggi quali il pecorino romano destinato all’esportazione.

Nelle vicinanze

Macomer, nuraghe Santa Barbara
aree archeologiche
Il nuraghe è situato su un ripiano basaltico, alle pendici...
Macomer, Nuraghe Santa Barbara
paesi
Macomer si trova ai piedi della catena del Marghine-...
Macomer, Museo etnografico "Le arti antiche". La stanza del pastore
musei
Una palazzina della metà dell'Ottocento situata nel corso...
Macomer, necropoli di Filigosa
aree archeologiche
Il sito è situato alle pendici dell'altura dove sorge il...
Museo del pane rituale
musei
Il Museo del Pane Rituale di Borore nasce con l'intento di...
Museo del Pane, Borore
paesi
Borore si trova ai piedi della catena del Marghine. Il...
Macomer, nuraghe Succuronis
aree archeologiche
Il nuraghe è localizzato su un rilievo trachitico. L'...
Macomer, nuraghe Succoronis
monumenti
Uscire dall'abitato di Macomer e prendere la SS 129 bis per...
Macomer, complesso di Tamuli
aree archeologiche
L'area archeologica è situata in posizione elevata circa...