Nel territorio di Santa Teresa Gallura, a quattro chilometri dal centro abitato, lungo l’istmo che unisce la penisola-promontorio di capo Testa alla terra ferma si distendono due bellissime spiagge: a occidente, Rena di Ponente (o La Taltana) e, a oriente, Rena di Levante. La loro posizione permette con qualsiasi condizione di godere del mare calmo, frequentando, a seconda della direzione del vento, una o l’altra. Suggestive rocce granitiche, che vento e mare hanno modellato in forme strane e originali, rendono ancora più suggestivo lo scenario, colorato dal verde della vegetazione mediterranea. È un tratto mare che stupisce per purezza, valsa l’assegnazione della Bandiera Blu, particolarmente adatto ai bambini, a rilassanti passeggiate in acqua e a suggestive immersioni.

La spiaggia di Ponente è caratterizzata da una soffice sabbia bianca, lambita dai colori del mare, dal turchese ad azzurro passando per verde smeraldo. Rena di Levante è costituita da una bassa scogliera che dirada fino ad arrivare alla bellissima Capicciolu (o spiaggia di zia Colomba), fatta di granelli dorati che si immergono in acque trasparenti e poco profonde. Qui sorgeva la colonia romana di Tibula, di cui sono visibili i tracciati stradali, punto di partenza per le navi cariche di granito, usato per ornare i palazzi di Roma. A ridosso ‘di Ponente’ spiccano rocce granitiche che vento e acqua hanno plasmato a forma di cilindri simili proprio a colonne romane.

Sul versante occidentale del capo, c’è un altro simbolo della costa teresina: Cala Grande-Valle della Luna: imponenti m​assi di granito, modellati dalla millenaria forza del tempo, assumono una particolare tonalità bianca, illuminati dal chiarore lunare. Qua affiorano calette nascoste con acque cristalline. Prima di arrivare alla penisola, uscendo dal centro abitato di Santa Teresa, meritano una tua visita anche le calette rocciose di santa Reparata. Mentre a pochi passi dal centro storico della località gallurese, potrai goderti i colori abbaglianti di Rena Bianca, spiaggia cittadina di inestimabile bellezza, controllata dall’alto dalla torre spagnola di Longosardo. A oriente del paese tante altre perle: Cala Sanbuco, La Marmorata e, verso Palau, Valle dell’Erica, Porto Liscia-Sciumara e la Conca Verde.